Torna alla lista di tutti i comunicati stampa

15/4/2013
 
Prima giornata di lavoro del mezzo per la raccolta differenziata “porta a porta” finanziato dalla Fondazione San Marino e dalla S.U.M.S. nel Castello di Chiesanuova

Nella giornata odierna, presso il Castello di Chiesanuova, il mezzo per la raccolta differenziata di rifiuti “Porta a porta”, finanziato dalla Fondazione San Marino Cassa di Risparmio S.U.M.S. e dalla Società Unione Mutuo Soccorso, ha iniziato a circolare per le vie del Castello. Alla guida dell’autocarro speciale adatto a compattare tutti i materiali da riciclo, vi erano i giovani della Cooperativa Trasforma, promotori del progetto che ha avuto la piena cooperazione anche da parte dell’Azienda Autonoma di Stato per i Servizi e della Giunta del Castello.
Si tratta infatti di un progetto, al momento attuato nel Castello di Chiesanuova con l’auspicio che possa estendersi presto anche negli altri Castelli della Repubblica, che si traduce in un sistema di raccolta differenziata di rifiuti “Porta a porta”, al fine di responsabilizzare il singolo cittadino, di favorire nel tempo un taglio considerevole dei costi per lo smaltimento dei rifiuti che gravano a carico dello Stato e di rendere sempre più autonomo il nostro Paese nella gestione dei rifiuti.
Lo scorso sabato 6 aprile, il Presidente della Fondazione San Marino, Tito Masi, unitamente al Presidente della Società Unione Mutuo Soccorso, Clelio Galassi, ha consegnato le chiavi del mezzo durante una cerimonia presso la piazza del Castello alla presenza di numerosi cittadini coinvolti nel progetto ideato nell’ambito del Concorso Nuove Idee Nuove Imprese
Nell’occasione, le due Istituzioni hanno dimostrato, ancora una volta, la loro volontà di operare sinergicamente a favore del Territorio, per un progetto eco-sostenibile.

.


 

Torna alla lista di tutti i comunicati stampa