Torna alla lista di tutti i comunicati stampa

27/3/2006
 
Tanta gente alla presentazione de ``Gli uomini e il Titano`` di Emanuele Guidi

Affollata  presentazione del testo scientifico "Gli uomini e il Titano" di Emanuele Guidi giovedì scorso nella sede della Fondazione San Marino di via Piana.

E' la storia di un territorio, quello sammarinese, dalla notte dei tempi: da cinque miliardi di anni fa sino ai nostri giorni. Il volume ricco di illustrazioni, tavole, cartografie  sarà un supporto fondamentale per la ricerca e la documentazione scientifica sul territorio del Paese.

" I miei figli non fanno quello che facevo io quando ero un bambino. Le mutazioni del territorio sono state molte e continue. E allora bisogna imparare a conoscerlo - afferma Emanuele Guidi -  perché l'uomo rispetta e difende ciò che ha e rispetta solo ciò che conosce. Si pensi solo a che cosa era San Marino sino al 1300, completamente ricoperta di boschi, che sono scomparsi progressivamente per la raccolta della legna e per ricavare nuovi terreni per l'agricoltura. Oggi possediamo attualmente solo l'1,8% dei boschi originari. La mia intenzione è quella di cambiare la mentalità, aprire nuove prospettive nella conoscenza dei nostri luoghi".

Emanuele Guidi ha ringraziato la Fondazione San Marino per l'acquisizione di "un numero considerevole di copie" che saranno distribuite nelle scuole.

Alla presentazione del testo erano presenti Giuseppe Morganti della casa editrice AIEP, il prof. Riccardo Santolini, docente di ecologia e conservazione della natura all'Università di Urbino che ha curato la prefazione de "Gli uomini e il Titano", il dott Valter Fogato, illustratore scientifico del testo e collaboratore di Piero e Alberto Angela,  e il vice presidente della Fondazione San Marino Renzo Bonelli.


 

Torna alla lista di tutti i comunicati stampa