Torna alla lista di tutte le attivit�

16/6/2004
 
ETICREDITO (BANCA ETICA ADRIATICA)

 

Il progetto, che segue le positive esperienze condotte nelle città di Padova, Milano, Brescia, Roma, Vicenza, Bologna, si fonda sull’idea di proporre un nuovo modo di “fare banca” con un forte senso di responsabilità nei confronti del denaro e del suo utilizzo. La Banca Etica si realizza attraverso la partecipazione dei soci, coniugando professionalità e redditività economica con principi etici, il tutto mediante operazioni trasparenti, senza fine di lucro e al servizio della collettività.

L’iniziativa si ispira idealmente agli stessi principi che mossero gli originali fondatori delle Casse di Risparmio del secolo scorso riconducendoli, ovviamente, alle attuali esigenze: nuove povertà, nuove sensibilità rispetto all’utilizzo delle risorse naturali, ambientali ed economiche. I soci fondatori si propongono di svolgere un’attività di “finanza alternativa” capace di offrire la possibilità di realizzare  una gamma di  prodotti e servizi, bancari/finanziari che apportino un contributo etico.

Si tratta di una diversa concezione dell’intermediazione finanziaria, poiché i finanziamenti saranno concessi non unicamente sulla base del maggior ritorno economico per la banca, ma in funzione anche della qualità “etica” dell’iniziativa presentata ed i fondi apportati dalla clientela sosterranno realtà che operano nel “non profit” e nel “terzo settore” (tutela dell’ambiente, commercio equo solidale, sviluppo delle classi meno abbienti).

Eticredito, costituita il 16 Giugno 2004, vede diversi soci promotori fra cui: Fondazione di San Marino, Cassa di Risparmio di Rimini, Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, la Società Unione Mutuo Soccorso, imprenditori riminesi e imprenditori sammarinesi. Avrà sede legale nella città di Rimini, capitale sociale di 7.800.000,00 e relativa autorizzazione del Ministero del Tesoro Italiano e della Banca d’Italia.

Eticredito è la prima banca etica in Italia che si costituisce sotto forma di Società per Azioni e l’area di operatività sarà, nella fase di start up, prevalentemente il territorio della provincia di Rimini, della Repubblica di San Marino e delle province delle regioni limitrofe, per poi svilupparsi operativamente lungo la dorsale adriatica e nell’Italia centrale, collocandosi in una delle zone produttive maggiormente sviluppate dell’area italiana.


Torna alla lista di tutte le attività